Giovedì, 07 Ottobre 2021 08:47

Le 5 migliori qualità di zucca da intagliare e cucinare per Halloween

Halloween si avvicina e non c’è niente di meglio di una zucca, anche a tavola.

La zucca di Halloween, infatti, è commestibile. Come scegliere, però, le migliori qualità da intagliare e mangiare, senza sprecare semi e polpa una volta intagliata?

Per zucca di Halloween intendiamo, comunemente, quella della specie “Cucurbita pepo”, una delle 5 commestibili alla quale fanno capo moltissime zucche perfette a scopo decorativo quanto poco saporite.

In circolazione, però, ci sono varietà più succulente. Basta provare ad unire l’utile al dilettevole.

Potete stare tranquilli, Jack O’Lantern non verrà a fustigarvi se farete la zucca di Halloween usando la tipologia di zucca che preferite.

 

Delica, Butternutm Hokkaido, Musquée de Provence: zucche diverse per forma e colore

Queste le migliori tipologie di zucca da intagliare e mangiare:

  • la Delica, anche se di colore verde, con la sua polpa deliziosa e dolce come le castagne;
  • la Butternut, arancione e oblunga, da intagliare a forma di fantasma e poi mangiarla;
  • la Hokkaido, perfetta per colore e forma, ma soprattutto strepitosa da cucinare. Anche la sua buccia è commestibile;
  • la Musquée de Provence, meglio conosciuta come “provenzale”, è meno arancione di una classica zucca di Halloween ma perfetta per canditi, purée, minestre e dolci in genere.

Qualsiasi zucca utilizziate, non buttate via polpa e semi. Con la prima si può fare una minestra mentre i semi posso essere tostati e pronti da mangiare come snack.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Iscriviti alla Newsletter

Calendario

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31